Serve aiuto?

Affido di reparto

Versione stampabile
Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Il titolare di un esercizio commerciale organizzato in più reparti in relazione alla gamma merceologica dei prodotti trattati o alle tecniche di prestazione del servizio può affidare la gestione di uno o più reparti dell'esercizio stesso a soggetti in possesso dei requisiti morali e professionali stabiliti dalle norme.

 L’affido di un reparto deve avvenire tramite contratto scritto che ne definisca le caratteristiche e la durata. Da tale contratto non può derivare la realizzazione di un esercizio separato e/o con accessi autonomi. All'affido di reparto NON si applica l'art. 2556 del codice civile il quale prevede l'iscrizione nel registro delle imprese dei contratti che hanno per oggetto il trasferimento della proprietà o il godimento dell'azienda e che impone per essi la forma dell'atto pubblico o della scrittura privata autenticata. Ciò premesso, il soggetto che prende in gestione un reparto, svolgendo un'attività economica, è però obbligato all'iscrizione al registro delle imprese in quanto imprenditore.

Prima dell'inizio dell'attività, l'affido deve essere comunicato al Comune, alla Camera di Commercio e all'ufficio IVA competenti per territorio.

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Note: 

Istanza necessaria sia per l'apertura che per la cessazione di affido di reparto

 

I diritti sanitari ASL devono essere versati solo se l'affido di reparto è relativo al settore alimentare

Modulo: 
Modulo In bollo
Affido di reparto - Comunicazione Presenta la richiesta in modalità telematica Word
Moduli accessori: 
Modulo In bollo
Affido di reparto - Dichiarazione da parte dell'affidante Word
Segnalazione Certificata di Inizio/modifica Attività Produttiva - Scheda 2 - Requisiti morali e professionali per vendita e somministrazione di alimenti e bevande Word
Allegati: 
Info
Contratto di affido di reparto
Ricevuta di pagamento diritti sanitari all'ASL