Serve aiuto?

Difesa del suolo e tutela delle acque

Versione stampabile

In questi anni si è spesso perseguita una politica emergenziale di riparazione del danno ambientale, piuttosto che una politica preventiva, supportata da adeguate stretegie di pianificazione e programmazione degli interventi di tutela.

 

Bisogna considerare in modo integrato l'attività di conservazione delle risorse con quella della loro utilizzazione, della tutela e della valorizzazione.

 

Gli obiettivi primari per la pubblica amministrazione in generale sono quelli fondamentali della tutela e del risanamento del suolo e del sottosuolo, uniti strettamente al risanamento idrogeologico del territorio, tramite l'azione di prevenzione dei fenomeni di dissesto e la messa in sicurezza delle situazioni a rischio. In tal senso bisogna svolgere azioni importanti di carattere conoscitivo, di programmazione e pianificazione degli interventi, di attuazione poi degli stessi.

 

Bergamo ricade nel Distretto idrografico Padano e lo strumento conoscitivo e normativo che pianifica le azioni di conservazione, tutela e valorizzazione del suolo e delle acque, sulla base delle caratteristiche fisiche ed ambientali del territorio interessato, è il Piano di Bacino distrettuale, che ha valore di Piano territoriale di settore.

 

In questa sezione sono descritte le azioni e le attività che il Comune di Bergamo svolge sul tema della difesa del suolo e della tutela delle sue acque. Sono inoltre raccolte quelle informazioni che l'Amministrazione ritiene utile fornire ai cittadini perché cresca sempre più una coscienza allargata sull'importanza della conservazione e la tutela delle risorse primarie disponibili per le attuali generazioni e per le future.

 

Il servizio idrico integrato è gestito dalla Società Uniacque a cui ci si può rivolgere per qualsiasi informazione.