Incidentalità

Versione stampabile

L’analisi dell’incidentalità è senza dubbio uno degli strumenti più efficaci per le valutazioni sulla sicurezza delle infrastrutture. L’obiettivo finale che si intende perseguire è quello di giungere, dopo una rigorosa e puntuale analisi di tutti gli elementi che influiscono sulla pericolosità, alla formulazione di proposte ed indirizzi finalizzati all'attuazione di modifiche e correttivi che contribuiscano a far crescere la sicurezza stradale. Grazie alla localizzazione geografica degli incidenti vi è la possibilità di mappare, con più efficacia, i punti ed i tronchi della rete stradale a maggiore rischio e sui quali è necessario intervenire. È tuttavia importante considerare che, nella maggior parte dei casi, gli incidenti stradali sono correlati all’inosservanza di una o più norme di comportamento e, pertanto, il fattore “umano” rappresenta una componente essenziale per una guida sicura.

È opportuno precisare che, sebbene significativo, il dato dei sinistri rilevati non è esaustivo dell’andamento complessivo dell’incidentalità cittadina, poiché sono da escludere tutte quelle situazioni in cui non viene richiesto l’intervento degli organi accertatori. 

Mappe dell'incidentalità

Grazie alla collaborazione tra il Servizio Mobilità e Trasporti, il Comando di Polizia Locale e l'ufficio SIT, è stato possibile realizzare la mappa dell'incidentalità. In questa mappa è possibile visualizzare la posizione degli incidenti stradali occorsi sulla rete stradale cittadina. La mappa è dinamica, in quanto viene aggiornata giornalmente, e interattiva perchè consente di interrogare ogni singolo evento per avere informazioni di dettaglio (numero persone coinvolte, tipologia di veicoli, etc).   

CONSULTA LA MAPPA

Inoltre, sulla base dei dati storici (anni 2002-2014) sono state predisposte alcune tavole che mettono in evidenza, per ogni anno, alcune tipologie di sinistri. 

 

 

 

 

AllegatoDimensione
2015_ciclo_moto.pdf7.27 MB
2015_morti.pdf7.15 MB
2015_pedoni.pdf7.16 MB