Sicurezza stradale

Versione stampabile

Il miglioramento della sicurezza stradale rappresenta una delle finalità primarie della politica dell’Amministrazione comunale in materia di mobilità urbana.

Le misure da adottare in tema di sicurezza stradale hanno come obiettivo la riduzione del numero e delle conseguenze degli incidenti, lo sviluppo di sistemi di analisi delle cause e delle caratteristiche dei sinistri, della loro frequenza in relazione anche alla loro ubicazione, quindi lo studio di soluzioni tecniche ed operative per correggere ed eliminare i fattori di rischio.

Risulta significativo anche diversificare il quadro dell’incidentalità in relazione alle diverse tipologie di utenti della strada: pedoni, ciclisti, motociclisti, automobilisti. Questo quadro nel tempo, messo anche a confronto con la crescita dell’indice di motorizzazione, consente di capire l’evolversi delle dinamiche relative alla sicurezza stradale nelle varie zone della città. I tassi di mortalità e di ferimento (intesi come numero di morti e/o di feriti in un anno rispetto al numero degli abitanti) possono diventare, se regolarmente misurati e presi a riferimento, significativi indicatori del grado di sicurezza delle nostre strade. 

 La Polizia locale, per quanto riguarda il controllo del territorio ed il presidio sulla strada, gli uffici comunali della Mobilità, per quanto riguarda l’analisi e la pianificazione degli atti di regolamentazione del traffico e di messa in sicurezza, gli uffici dei Lavori pubblici, per quanto concerne la manutenzione stradale, lavorano tutti insieme a perseguire l’impegnativo obiettivo comune.