Serve aiuto?

Servizio Edilizia Residenziale Pubblica Sociale

Graduatoria definitiva bando ERP 12/2017

Con determinazione dirigenziale n. 0347/0168 del 6/2/2018 è stata pubblicata la graduatoria definitiva del bando pubblico 12/2017 per l'assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) ai sensi della Legge Regionale 04/12/2009 n°27 e del Regolamento Regionale 10/02/2004.

In allegato la graduatoria completa.

Contributo per l'affitto anno 2014, per situazioni di grave disagio economico

Il Comune di Bergamo aderisce al Fondo Regionale finalizzato all’erogazione dei contributi a integrazione del canone di locazione ai nuclei familiari in situazione di grave disagio economico ai sensi della Legge Regionale 4/12/2009 N. 27. Per maggiori informazioni cliccare qui.

Comunicazione generica (trasmissione integrazioni)

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

L'ufficio competente può dialogare con il cittadino in qualunque momento della fase di istruttoria di un'istanza, anche dopo che questa è stata presentata. Può capitare quando la documentazione inviata è incompleta oppure non del tutto comprensibile; nel primo caso perverrà al cittadino una "richiesta di integrazioni", nel secondo una "richiesta di chiarimenti". Il cittadino può allora presentare "Comunicazione generica" allegando la documentazione o i chiarimenti richiesti entro una scadenza fissata dall'ufficio competente. Se non presenterà "Comunicazione generica" l'esito dell'istruttoria sarà negativo. La "Comunicazione generica" può essere presentata in assoluta libertà anche quando il cittadino vuole presentare un'ulteriore comunicazione. Per esempio, un cittadino potrebbe presentare una "Comunicazione generica" allegando un documento che prima non possedeva e che potrebbe essere ritenuto utile per l'istruttoria di una particolare istanza.

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Note: 

 

 Le istanze, denunce, segnalazioni e comunicazioni attinenti i procedimenti edilizi che riguardino azioni di realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o demolizione aventi ad oggetto l'esercizio di attività produttive/ economiche sono presentate esclusivamente in modalità telematica UTILIZZANDO la FACCINA

 In ogni caso, la presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio di informazioni e documenti tra le imprese e il Comune di Bergamo avviene esclusivamente in modalità telematica.

Nei casi previsti di presentazione cartacea, da presentarsi in duplice copia, UTILIZZA comunque la FACCINA al fine di generare: la scrivania telematica, il "form conpilabile" ed il conseguente pdf stampabile anche di tutti i moduli accessori.

Annullamento e/o Archiviazione istanza/pratica presentata

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

È possibile avanzare una richiesta di annullamento e di archiviazione di un’istanza in qualunque momento della fase di istruttoria. La richiesta deve essere effettuata rispettando la normativa vigente. Quando la richiesta è ricevuta, l'ufficio competente annullerà immediatamente l'istruttoria e archivierà l'istanza. Per l’istruttoria delle istanze che prevedono l'emissione di un provvedimento finale, l'ufficio competente confermerà semplicemente l'avvenuta archiviazione. Una volta che l'istanza è archiviata non sarà più possibile "riattivare" l'istruttoria sospesa. Sarà quindi necessario presentare una nuova istanza, per la quale sarà avviata una nuova istruttoria.  

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Note: 

 Le istanze, denunce, segnalazioni e comunicazioni attinenti i procedimenti edilizi che riguardino azioni di realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o demolizione aventi ad oggetto l'esercizio di attività produttive/ economiche sono presentate esclusivamente in modalità telematica UTILIZZANDO la FACCINA

 In ogni caso, la presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio di informazioni e documenti tra le imprese e il Comune di Bergamo avviene esclusivamente in modalità telematica.

Nei casi previsti di presentazione cartacea, da presentarsi in duplice copia, UTILIZZA comunque la FACCINA al fine di generare: la scrivania telematica, il "form conpilabile" ed il conseguente pdf stampabile anche di tutti i moduli accessori.

Disponibilità a stipulare un contratto di locazione a canone concordato tra privati (inquilini)

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

Può presentare domanda chi vuole proporsi per la stipula di un contratto di locazione a canone concordato (ai sensi dell'art. 2 comma 3 della Legge 09/12/1998, n. 431) per un alloggio di proprietà privata, mediante il servizio offerto dall'Agenzia per la Casa.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza

Bando alloggi ERP

Il Comune di Bergamo indice il bando pubblico per la formazione della graduatoria per l’assegnazione in locazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) ai sensi della Legge Regionale 04/12/2009 n°27 e del Regolamento Regionale 10/02/2004 n°1 e successive modifiche e integrazioni.

La domanda può essere compilata on-line accedendo ai servizi telematici del geoportale.

Domanda di alloggio ERP: in cosa consiste lo stato di profugo?

Presupposti della qualifica di profugo:

  1. Sono considerati profughi della Libia, Eritrea, Etiopia, Somalia i cittadini italiani, già residenti prima del 10 febbraio 1947 nei predetti territori, che:
    1. siano rimpatriati per motivi inerenti allo stato di guerra;
    2. trovandosi in Italia, siano stati nella impossibilità di fare ritorno alla propria residenza per motivi inerenti allo stato di guerra od in conseguenza di situazioni causate dalla guerra od di avvenimenti politici determinatisi in quei territori;
    3. siano rimpatriati successivamente allo stato di guerra o in conseguenza di situazioni determinatesi in quei territori in dipendenza della guerra o di avvenimenti politici. sono considerati profughi dai territori sui quali è cessata la sovranità dello Stato italiano i cittadini italiani, residenti prima del 10 febbraio 1947 nei territori dai quali siano stati costretti ad allontanarsi o nei quali non abbiano potuto fare ritorno, in conseguenza di avvenimenti di carattere bellico o politico.
  2. Sono considerati profughi anche i cittadini italiani sopra indicati che si siano trasferiti o trattenuti in territori sui quali la sovranità dello stato italiana sia stata ripristinata prima dell'entrata in vigore della legge 763/81.
  3. Sono considerati profughi dai territori esteri in seguito agli eventi bellici i cittadini italiani che siano rimpatriati dall'estero in dipendenza della guerra o non abbiano potuto fare ritorno alla loro residenza per cause comunque determinate da avvenimenti di carattere bellico o politico.
  4. Sono considerati profughi da territori esteri rimpatriati per stato di necessità al rimpatrio, i cittadini italiani che siano rimpatriati dai paesi esteri o trovandosi in italia non possano farvi ritorno, a causa di situazioni di carattere eccezionale ivi determinatesi e riconosciute con formale provvedimento dichiarativo dello stato di necessità al rimpatrio.
  5. Sono considerati profughi i figli di profughi nati nei territori di provenienza o nati in Italia entro trecento giorni dalla partenza definitiva della madre dal paese di provenienza, purché profugo sia il genitore esercente la patria potestà.

Per maggiori informazioni consultare il sito del Ministero dell'Interno.

Domanda di alloggio ERP: come compilo la tabella delle persone residenti nel mio alloggio?

Attenzione: pagina in costruzione

Le informazioni complete saranno disponibili al più presto