Serve aiuto?

Pubblicità e affissioni

ATTENZIONE:
Il portale SIGI https://territorio.comune.bergamo.it è in fase di completo rinnovamento: dal giorno 22 marzo 2019 sarà disponibile una nuova ed aggiornata versione con servizi aggiuntivi ed una grafica conforme alle linee guida di design per i siti delle pubbliche amministrazioni.

A tal fine si avvisa che le istanze in fase di compilazione sull'attuale portale dovranno essere concluse entro il giorno 19 Marzo 2019.
Le compilazioni che resteranno aperte oltre quella data saranno automaticamente eliminate dal sistema.

Pubblicità, insegne e affissioni

La pubblicità può essere effettuata mediante:

  • insegne, targhe professionali e vetrofanie
  • preinsegne, cartelli, segni orizzontali reclamistici, impianti pubblicitari di servizio
  • striscioni e stendardi
  • messaggi fonici
  • pubblica affissione.

I requisiti specifici tecnici che devono rispettare i mezzi pubblicitari, come le dimensioni, la forma, la luminosità e l'ubicazione consentita, sono stabiliti dal Decreto del Presidente della Repubblica 16/12/1992, n. 495, dalle Leggi Regionali in materia e dal Regolamento comunale.

Per l'effettuazione di tutte le forme pubblicitarie di cui sopra è necessaria apposita autorizzazione comunale.

Imposta sulla pubblicità

La pubblicità esterna effettuata attraverso forme di comunicazioni visive ed acustiche nei luoghi pubblici, visibile da luoghi pubblici od aperti al pubblico e le pubbliche affissioni è soggetta, ai sensi delle norme di cui al D. Lgs. 15 novembre 1993 n.507, al versamento di un'imposta ovvero ad un diritto a favore del comune nel cui territorio sono effettuate.

Dal 1° luglio 2017 il Concessionario comunale per la riscossione dell'imposta sulla pubblicità è la società ABACO S.p.A.

A partire dal mese di agosto 2017 si procederà ad eseguire il censimento dei mezzi pubblicitari presenti sul territorio comunale. Il personale incaricato dal Concessionario sarà munito di tessera di riconoscimento.

Per informazioni inerenti ai versamenti dell'imposta sulla pubblicità e sui diritti delle pubbliche affissioni si prega di contattare la società ai seguenti recapiti:

ABACO S.p.A. - Agenzia di Bergamo Via Filippo Corridoni, 26/M 24124 Bergamo (BG)

mail: bergamo.pubblicita@abacospa.it sito: www.abacospa.it telefono: 035-340671 fax: 035/19962639

Lunedì-martedì-giovedì-venerdì 8.30 - 13.00, 14.00 - 16.00 Mercoledì 8.30 - 18.30 Sabato 8.30 - 12.30

Mezzi pubblicitari, modifica

In bollo: 
Telematico: 
Disponibile anche in versione telematica
Modulo PDF: 

Modulo per la modifica, subentro o volturazione di impianto pubblicitario

Mezzi pubblicitari temporanei

In bollo: 
Telematico: 
Disponibile anche in versione telematica
Modulo PDF: 

Modulo per la richiesta di autorizzazione di installazione impianti pubblicitari temporanei

Mezzi pubblicitari - istanza di rinnovo o subentro (richiesta di nuovo intestatario)

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

La collocazione di cartelli e di altri mezzi pubblicitari lungo o in vista di strade è soggetta ad autorizzazione.

In caso l'autorizzazione sia in fase di scadenza ne è previsto, su istanza, il rinnovo.

In caso di cessione del mezzo pubblicitario ad altro soggetto è necessario chiedere il rilascio di nuova autorizzazione con indicazione del nuovo richiedente.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Note: 

L’istanza per l’autorizzazione è depositata, utilizzando il sottostante apposito modulo ed in conformità alla normativa vigente in materia di imposta di bollo, nonché da tutti i documenti previsti dal regolamento a seconda del tipo di impianto pubblicitario oggetto della richiesta.

Per presentare l'istanza è necessario CLICCARE SULLA FACCINA CHE SORRIDE ed autenticarsi con la Carta Nazionale dei Servizi, smart card o token USB. L'invio dell'istanza telematica deve essere effettuato con la firma digitale del richiedente intestatario.

Modulo principale: 

Mezzi pubblicitari permanenti

In bollo: 
Telematico: 
Disponibile anche in versione telematica
Modulo PDF: 

Istanza per l'installazione di mezzi pubblicitari permanenti

Mezzi pubblicitari temporanei - istanza di autorizzazione

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

La collocazione di ogni mezzo pubblicitario lungo o in vista di strade è soggetta ad autorizzazione.

Sono soggette ad apposita autorizzazione anche le forme di pubblicità viaria con manufatti temporanei, striscioni, stendardi e la pubblicità effettuata con distribuzione a mano di materiale pubblicitario.

Per impianto temporaneo si intende quello esposto per una durata inferiore a 12 mesi.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Note: 

L’istanza per l’autorizzazione è depositata, utilizzando il seguente apposito modulo digitale ed in conformità alla normativa vigente in materia di imposta di bollo, nonché da tutti i documenti previsti dal regolamento a seconda del tipo di richiesta.

Per presentare l'istanza è necessario CLICCARE SULLA FACCINA CHE SORRIDE ed autenticarsi con la Carta Nazionale dei Servizi, smart card o token USB. L'invio dell'istanza telematica deve essere effettuato con la firma digitale del richiedente intestatario.

Modulo principale: 
Ulteriori allegati (solo nei casi previsti): 

Mezzi pubblicitari permanenti - istanza di autorizzazione

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

La collocazione di cartelli e di altri mezzi pubblicitari lungo o in vista di strade è soggetta ad autorizzazione.

Gli impianti pubblicitari sono costituiti dai seguenti tipi:

  • Insegna d’esercizio (pannello, lettere scatolate, vetrofanie...)

  • Targa

  • Tenda

  • Preinsegna

  • Impianto pubblicitario o di propaganda

  • Cartello stradale

  • Cassonetto luminoso o non, a pubblicità intercambiabile

  • Striscione – stendardo

  • Manufatti per l’affissione di manifesti da parte di privati

  • Vetrina pubblicitaria

  • Proiezioni luminose

  • Monitor televisivi

  • Segnali turistici e di territorio

 

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Note: 

L’istanza per l’autorizzazione è depositata, utilizzando il seguente apposito modulo on-line ed in conformità alla normativa vigente in materia di imposta di bollo, corredata da tutti i documenti previsti dal regolamento a seconda del tipo di impianto pubblicitario oggetto della richiesta.

La richiesta, se oggetto di installazione di mezzo pubblicitario su edifici o terreni privati, deve includere la dichiarazione di assenso all'installazione rilasciata dall'amministratore dello stabile o dal proprietario dell'immobile (non della singola unità immobiliare) se trattasi di unico soggetto, sottoscritta in data recente.

Nel caso il mezzo pubblicitario sia richiesto su immobile vincolato ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs. n°42/2004, art.153) alla richiesta va allegata apposita autorizzazione paesaggistica.

Per presentare l'istanza è necessario CLICCARE SULLA FACCINA CHE SORRIDE ed autenticarsi con la Carta Nazionale dei Servizi, smart card o token USB. L'invio dell'istanza telematica deve essere effettuato con la firma digitale del richiedente intestatario.

Modulo principale: 
Ulteriori allegati (solo nei casi previsti): 

Comunicazione generica (trasmissione integrazioni)

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

L'ufficio competente può dialogare con il cittadino in qualunque momento della fase di istruttoria di un'istanza, anche dopo che questa è stata presentata. Può capitare quando la documentazione inviata è incompleta oppure non del tutto comprensibile; nel primo caso perverrà al cittadino una "richiesta di integrazioni", nel secondo una "richiesta di chiarimenti". Il cittadino può allora presentare "Comunicazione generica" allegando la documentazione o i chiarimenti richiesti entro una scadenza fissata dall'ufficio competente. Se non presenterà "Comunicazione generica" l'esito dell'istruttoria sarà negativo. La "Comunicazione generica" può essere presentata in assoluta libertà anche quando il cittadino vuole presentare un'ulteriore comunicazione. Per esempio, un cittadino potrebbe presentare una "Comunicazione generica" allegando un documento che prima non possedeva e che potrebbe essere ritenuto utile per l'istruttoria di una particolare istanza.

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Note: 

 

 Le istanze, denunce, segnalazioni e comunicazioni attinenti i procedimenti edilizi che riguardino azioni di realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o demolizione aventi ad oggetto l'esercizio di attività produttive/ economiche sono presentate esclusivamente in modalità telematica UTILIZZANDO la FACCINA

 In ogni caso, la presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio di informazioni e documenti tra le imprese e il Comune di Bergamo avviene esclusivamente in modalità telematica.

Nei casi previsti di presentazione cartacea, da presentarsi in duplice copia, UTILIZZA comunque la FACCINA al fine di generare: la scrivania telematica, il "form conpilabile" ed il conseguente pdf stampabile anche di tutti i moduli accessori.