Serve aiuto?

Palazzo Terzi

Versione stampabile

Monumenti e siti

N° scheda:0203018
Tipo scheda:MONUMENTI
Denominazione:Palazzo Terzi
Epoca:Sec.XVI-XVII-XVIII
Località:Città Alta
Indirizzo:piazza Terzi
Confini:
Mappale:Fg:37 Mp:943
Scheda originale:Visualizza scheda

Descrizione del bene

Descrizione:
Proprieta:Privata
Proprietario attuale:
Uso attuale:Abitazione
Epoca di costruzione:Sec.XV Ambienti sotteranei illuminati da finestre non in asse con le finestre del prospetto
Trasformazioni:Sec.XVII-1631 Ristrutturazione.Sec.XVIII Faxciata (arch.Alessandri) e sistemazioni della parete di fronte all'ingresso con nicchia a statua.Sec.XX dopo il 1940-Restauro della facciata con ripristino della balaustra al balcone.

Stato di conservazione del bene

Stato attuale:
Struttura portante:Buono
Parti complementari:Buono
Copertura:Buono
Interno:Buono
Umidità:Inesistente
Protezione esistente:D.M.4/1/57 PRG 1969 N.A. art.11
Protezione proposta:PPRC

Dati tipologici del bene

Dati tipologici:Il più importante palazzo barocco di Bergamo. Edificio a testata di cortina. Corpo doppio a pianta poligonale irregolare. Altezza di quattro piani. Tetto a padiglione. Altana.
Caratteristiche particolari:Portale ad arco a tutto sesto con antistanti due colonne toscane sormontate da trabeazione e balaustra del balcone, su cui si apre la portafinestra con raccordi laterali in pietra a spirale barocca e cornice, retta da mensole sulla quale è un timpano spezzato ornato da due piccoli putti che fanno contorno ai ricchi ornati dello stemma marchionale. Due putti sui pilastrini del balcone. Tra i timpani spezzati delle finestre del primo piano busti di personaggi storici. Finestre del secondo piano simili a quelle del primo piano, ma con sola cornice aggettante. Le finestre al piano terreno ed al terzo piano hanno contorni con fascetta perimetrale in risalto e quelle al pianterreno anche allargamenti agli angoli. L'altana sorge sulla destra del prospetto principale ed ha tre archi a tutto sesto su ogni lato, intervallati da pilastri ornati da lesene a sezione retta. Nelle ali alcune finestre hanno contorni con bugne a cuscinetto, quadraste e rettangolari, alternate. L'atrio è tripartito da colonne, la parte centrale più ampia. Oltre l'atrio, la terrazza compresa fra gli avancorpi, di diversa ampiezza, che si affacciano sul giardino. Nell'ala destra dell'edificio è il vasto salone che occupa due piani con un grandioso camino settecentesco in marmo bianco e affreschi di A. Ghislandi, tele di G.C. Storer. Altre sale sono decorate secondo il gusto veneziano del settecento. Nei sotterranei resti di antico percorso medioevale, con porte e finestre di case.
Contesto interno ed esterno:Serie di scale con decorazioni di ricercata e sottile eleganza veneziana, tra cui il salotto degli specchi. Atrio. Terrazza. Giardino con fontana del Sauro. Piazzetta con nicchia di fronte all'ingresso con statua di G. Sauro rappresentante l'architettura.
Si deve proteggere il contesto interno:SI
Si deve proteggere il contesto esterno:SI
Strutture e materiali:Muratura mista, di pietre e mattoni, intonacata. Archi. Volte. Solai in legno. Contorni aperture, elementi arcdhitettonici e scale in pietra arenaria. Tetto con orditura in legno e manto di coppi. Sporgenza di gronda con l'intradosso orizzontale in assito di legno, sorretta da mensole sul lato della piazza.
Proposte di restauro:
Utilizzazione proposta:L'attuale

Bibliografia

Bibliografia:A.Pinetti.Il palazzo di Bergamo.-Rivista di Bergamo 1922 A.Pinetti:Il pittore GianCristoforo Storer-Bergomum 1928 L.Angelini:Pareti,volte e soffitte nel settecento bergamasco ,1961= L.Angelini:Antiche fontane e portali di Bergamo,1964=B.Perogalli:Palazzi privati di Lombardia,1965
Documenti annessi:

Note

Osservazioni:
Redatta da:
Controllata da:Arch.Sandro Angelini 20 Febbraio 1978
Revisionata da: