Serve aiuto?

PGT - Piano di Governo del Territorio

ATTENZIONE:
Il portale SIGI https://territorio.comune.bergamo.it è in fase di completo rinnovamento: dal giorno 22 marzo 2019 sarà disponibile una nuova ed aggiornata versione con servizi aggiuntivi ed una grafica conforme alle linee guida di design per i siti delle pubbliche amministrazioni.

A tal fine si avvisa che le istanze in fase di compilazione sull'attuale portale dovranno essere concluse entro il giorno 19 Marzo 2019.
Le compilazioni che resteranno aperte oltre quella data saranno automaticamente eliminate dal sistema.

Versione stampabile

Cosa è il PGT?

Il piano di Governo del Territorio (PGT) è il nuovo strumento di pianificazione urbanistica comunale, introdotto dalla Legge Regionale 11-3-2005, n. 12.

Si articola in tre componenti fondamentali:

  • Documento di Piano
  • Piano dei Servizi
  • Piano delle Regole

Il Documento di Piano

Il Documento di Piano (DP) è lo strumento che identifica gli obiettivi ed esprime le strategie che servono a perseguire lo sviluppo economico e sociale, nell'ottica di una valorizzazione delle risorse ambientali, paesaggistiche e culturali. Ha validità quinquennale, e non ha effetti sul regime giuridico dei suoli.

Il Piano dei Servizi

Il Piano dei Servizi (PS) è lo strumento per armonizzare gli insediamenti con il sistema dei servizi, per garantire la vivibilità e la qualità urbana della comunità locale, secondo un disegno di razionale distribuzione dei servizi per qualità, fruibilità e accessibilità. Non ha termini di validità, ed ha effetti sul regime giuridico dei suoli.

Il Piano delle Regole

Il Piano delle Regole (PR) è lo strumento di controllo della qualità urbana e territoriale che disciplina l'intero territorio comunale, ad esclusione degli ambiti di trasformazione di espansione (individuati dal Documento di Piano e posti in esecuzione mediante piani attuativi) Serve a dare un disegno coerente della pianificazione sotto l'aspetto insediativo, tipologico e morfologico nonché a migliorare la qualità paesaggistica dell'insieme. In tale contesto disciplina le aree e gli edifici destinati a servizi per garantire l'integrazione tra le componenti del tessuto edificato, nonché di queste con il territorio rurale. Non ha termini di validità, ed ha effetti sul regime giuridico dei suoli.