Serve aiuto?

Comunicare la fine dei lavori

Versione stampabile

L'ultimazione dei lavori deve avvenire entro il termine previsto dal permesso di costruire e comunque, così anche in caso di D.I.A., entro 3 anni a partire dalla data di inizio lavori. Decorso tale termine nessun lavoro potrà essere effettuato fino a quando, a seconda dei casi, non sia stata concessa proroga, solo per casi eccezionali sopravvenuti ed estranei alla volontà del concessionario, non sia rilasciato nuovo permesso di costruire o non siano trascorsi 30 giorni dalla presentazione di nuova denuncia inizio attività.

Per comunicare al Comune la fine lavori, si deve utilizzare l'apposito modello, sottoscritto dal proprietario o avente titolo, asseverato per la sua parte dal direttore dei lavori ed attestante che le opere realizzate sono conformi al progetto e sue eventuali varianti approvate. Insieme alla comunicazione di fine lavori deve essere allegato nei casi previsti dalla normativa l'attestato di certificazione energetica, redatto da soggetto certificatore abilitato, nonché la ricevuta della variazione catastale, nei casi previsti (modifiche della distribuzione planimetrica, del classamento, ecc.).