Serve aiuto?

Attività di cantiere

Versione stampabile

Cantiere

Occupazione di suolo pubblico

L'attività del cantiere può comportare la necessità di occupare lo spazio pubblico per diversi motivi:

Emissioni acustiche

I cantieri, stradali, edili o altri assimilabili, che utilizzino nel corso delle normali lavorazioni, macchinari particolarmente rumorosi sono soggetti alla disciplina relativa alle attività rumorose.

Il regolamento comunale n. 61 "Regolamento per lo svolgimento in deroga alla zonizzazione acustica comunale di manifestazioni temporanee in luogo pubblico o aperto al pubblico, cantieri e dehors" stabilisce per i cantieri dei limiti acustici che derogano rispetto a quelli previsti dalla zonizzazione acustica.

 

Le emissioni devono pertanto rispettare i seguenti limiti, ai quali non sono concesse ulteriori deroghe :

Cantieri stradali

I cantieri stradali possono operare tutti i giorni, comprese le domeniche e i festivi, dalle 06:00 alle 22:00 rispettando il limite LAeq  di 70 dB(A). Sulle circonvallazioni è possibile proseguire l’attività anche durante l’orario notturno.

Cantieri edili o assimilabili

I cantieri edili e assimilabili possono operare solo nei giorni feriali dalle 07:00 alle 20:00 rispettando il limite LAeq di 70 dB(A).

L'uso di macchinari particolarmente rumorosi (seghe circolari, frese stradali, macchine per movimento terra, betoniere, compressori a scoppio, martelli pneumatici ecc.) deve essere effettuato dalle 08:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 19:00.

Comunicazioni e istanze

 

Cantieri per opere/lavori pubblici

1. Le istanze in deroga per i cantieri di opere o lavori pubblici, la cui committenza è l’Amministrazione comunale, saranno autorizzate anche in deroga alle procedure di cui sopra, dalla Direzione competente alla realizzazione dell’opera, la quale ne valuterà la rilevanza, l’interazione con gli aspetti viabilistici e le esigenze specifiche di esecuzione dell’intervento.
2. Il provvedimento autorizzativo stabilirà le condizioni di svolgimento del cantiere medesimo, la durata, gli orari e gli eventuali limiti in deroga.

 

Se un cittadino ritiene che l'attività di un cantiere non rispetti i limiti previsti dal regolamento può presentare un esposto.