Serve aiuto?

Deposito sismico e Denuncia di opere in conglomerato cementizio armato normale e precompresso ed a struttura metallica

Versione stampabile
Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

L'intero territorio nazionale è classificato a rischio sismico e suddiviso in quattro zone a diversa pericolosità (Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri 20/03/2003, n. 3274 e Deliberazione della Giunta Regionale 11/07/2014, n. 10/2129):

  • zona 1 - livello di pericolosità alto
  • zona 2 - livello di pericolosità medio
  • zona 3 - livello di pericolosità basso
  • zona 4 - livello di pericolosità molto basso.

Fermo restando l'obbligo del titolo abilitativo all'intervento edilizio, i lavori di costruzione, riparazione e sopraelevazione sono soggetti alla disciplina prevista dalla Legge Regionale 12/10/2015, n. 33, ed in particolare per il territorio del Comune di Bergamo classificato in:

  • zona 3 (sismicità bassa) vige l'obbligo del deposito della documentazione relativa al progetto prima dell’avvio dei lavori e della certificazione per interventi di sopraelevazione.

Anche le varianti influenti sulla struttura con modifiche che rendono l’opera strutturalmente diversa dall'originale, o che siano in grado di incidere sul comportamento sismico complessivo della stessa, sono soggette agli stessi adempimenti

Avendo il Comune di Bergamo, dal 2014, avviato la procedura del deposito delle Denunce delle opere in C.A. o in C.A.P. ed a struttura metallica, esclusivamente in modalità telematica, si informa che la medesima andrà preventivamente compilata e presentata attraverso il portale SIGI Geoportale da questa pagina.

Successivamnte dovrà essere predisposta sul portale MUTA di Regione Lombardia il solo Deposito sismico senza contestuale Denuncia del C.A.

Si informa che il Deposito Sismico dovrà essere predisposto anche per le opere di riparazione e/o intervento locale non soggette a Denuncia dei C.A.

La denuncia dei C.A. deve essere firmata dall’Impresa che esegue i lavori e deve indicare i nomi ed i recapiti del committente, del progettista delle strutture, del direttore dei lavori e del costruttore. L’Impresa deve essere iscritta al Registro Imprese della Camera di Commercio della provincia in cui l’Impresa medesima ha sede. Se l’Impresa è artigiana deve essere annotata all’Albo degli Artigiani sempre della medesima Camera di Commercio.

IL COMUNE controlla che siano stati allegati e controfirmati, dai sottoscrittori, tutti i documenti richiesti e qualora tali elementi non siano conformi a quanto richiesto, è legittimo, da parte del Comune, il rifiuto di ricevere la denuncia.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Note: 
ALLA DENUNCIA DEVONO ESSERE ALLEGATI, con firme in originale:
  • progetto dell’opera firmato dal progettista abilitato ed iscritto all’Albo professionale, dal quale risultino in modo chiaro ed esauriente le calcolazioni eseguite, l’ubicazione, il tipo, le dimensioni delle strutture e quanto altro occorre per definire l’opera sia nei riguardi dell’esecuzione sia nei riguardi della conoscenza delle condizioni di sollecitazione;
  • relazione di calcolo, nella quale devono essere richiamate le normative tecniche vigenti e precisati in modo esauriente i criteri di calcolo, le analisi dei carichi, le ipotesi di carico, le caratteristiche prescritte per i materiali, i criteri di sicurezza e di verifica. In particolare vanno riportate le verifiche degli elementi strutturali più sollecitati.
  • relazione illustrativa, firmata dal progettista e dal direttore dei lavori, dalla quale risultino le caratteristiche, le qualità e le dosature dei materiali che verranno impiegati nella costruzione.
  • nomina del Collaudatore ed accettazione dell’incarico con firme in originale, contenente l’indicazione dell’iscrizione all’Albo Professionale da almeno 10 anni e l’impegno a non partecipare alla Direzione ed alla esecuzione dei lavori (art. 67, commi 2 e 3, D.P.R. 380/2001). Si precisa che quando non esiste il Committente ed il Costruttore esegue in proprio i lavori, è obbligatorio per il Costruttore chiedere, anteriormente alla presentazione della denuncia all’Ordine Provinciale degli Ingegneri o Architetti la designazione di una terna di professionisti fra i quali dovrà scegliere il collaudatore (sempre prima del deposito della denuncia di c.a.).
     

     

    da presentarsi esclusivamente in modalità telematica utilizzando la FACCINA

     

    non è prevista presentazione cartacea

     

Modulo principale: 
Modulo In bollo
Cemento Armato - Denuncia Opere Presenta la richiesta in modalità telematica Word
Modulo con richiesta di bollo
Moduli accessori: 
Modulo In bollo
Cemento Armato - accettazione Collaudatore Word
Cemento Armato - nomina Collaudatore Word
Allegati obbligatori: 
Info
Relazione illustrativa