Serve aiuto?

Servizi on-line

ATTENZIONE:
Il portale SIGI https://territorio.comune.bergamo.it è in fase di completo rinnovamento: dal giorno 22 marzo 2019 sarà disponibile una nuova ed aggiornata versione con servizi aggiuntivi ed una grafica conforme alle linee guida di design per i siti delle pubbliche amministrazioni.

A tal fine si avvisa che le istanze in fase di compilazione sull'attuale portale dovranno essere concluse entro il giorno 19 Marzo 2019.
Le compilazioni che resteranno aperte oltre quella data saranno automaticamente eliminate dal sistema.

Interrogare l'Atlante Geografico usando una particella catastale

Per visualizzare una qualsiasi vista cartografica, ad esempio il Piano di Governo del Territorio - Documento di Piano, in corrispondenza di una specifica particella catastale, è sufficiente attivare la funzione "Ricerca particelle" icona dalla barra degli strumenti dell'Atlante Geografico e inserire i dati catastali (foglio e particella) di interesse.  

Nel caso in cui, con la ricerca si ottiene questo messaggio di errore: "Nessuna geometria associata alla Particella/UIU ricercata" significa che i valori di foglio e mappale immessi per la ricerca non sono validi.

Eseguire pagamenti all'Area Politiche del Territorio

I pagamenti degli importi relativi alle istanze di competenza dell'area Politiche del Territorio possono essere eseguiti con poche, semplici azioni:

Compilare la divisionale telematica

Per eseguire qualsiasi pagamento è sempre necessario compilare preventivamente il modulo della divisionale telematica.
Immediatamente a seguito della compilazione, l'utente riceve al proprio indirizzo di posta elettronica un bollettino MAV con il quale eseguire il pagamento.

Si ricorda che l'intestario della divisionale telematica deve coincidere con l'intestario della pratica per la quale si effettua il pagamento.

Lo sportello unico è a disposizione degli utenti che non avessero la possibilità di compilare autonomamente il modulo della divisionale telematica.

Eseguire il pagamento

Il bollettino MAV può essere pagato presso qualsiasi sportello bancario, presso gli sportelli bancomat o attraverso i servizi di online banking.

Il MAV elettronico bancario utilizzato per eseguire pagamenti al Comune di Bergamo è esente da commissioni.

Allegare alla documentazione copia della ricevuta di pagamento

  • Se il bollettino MAV è pagato in banca, il cassiere restituisce la quietanza, timbrata per ricevuta.
  • Se il bollettino MAV è pagato allo sportello Bancomat, è sufficiente conservare lo scontrino stampato dallo sportello.
  • Se il bollettino MAV è pagato on-line, la funzionalità di stampa delle ricevute dipende dal sistema di e-banking utilizzato.

Presentare un'istanza edilizia telematica (DIA, SCIA o PDC)

In questa sezione impareremo come presentare una DIA in modalità telematica.

Per prima cosa occorre avere:
Accedere allo sportello telematico
  • Compilare il modulo principale di presentazione della DIA o della SCIA o del PDC;
  • Seguire le istruzioni dello sportello, compilando moduli secondari/accessori e allegando documenti, sino a quando il semaforo non diventerà verde ed apparirà il pulsante "Invia"; 
  • Inviare l'istanza.

Il messaggio inviato al protocollo sarà inviato in copia anche all'utente collegato, che potrà così verificarne il contenuto.

Un successivo messaggio informerà l'utente riguardo al numero di protocollo attribuito all'istanza telematica ed al nominativo del funzionario responsabile del procedimento.

 

Alcuni suggerimenti utili

come sono tutelati i dati personali che vengono richiesti con la presentazione delle istanze?

Informativa ai sensi dell’art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196
Codice in materia di protezione dei dati personali

I dati personali sono utilizzati dal Comune di Bergamo per la gestione delle istanze e sono utilizzati con modalità e procedure strettamente necessarie allo scopo.

Un eventuale rifiuto dell'autorizzazione al trattamento da parte del richiedente impedisce al Comune di dar seguito all'istanza.

Il trattamento è realizzato secondo le prescrizioni stabilite dal decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, con l’ausilio di strumenti informatici ed è svolto da personale comunale.

Il richiedente ha il diritto di conoscere, in ogni momento, quali sono i suoi dati e come vengono utilizzati. Ha, altresì, il diritto di farli aggiornare, integrare, rettificare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento.

I dati personali possono essere comunicati ai soggetti individuati nel regolamento dei dati sensibili e giudiziari, approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 75/12 del 27/3/2006 e ad eventuali altri soggetti, qualora ciò sia prescritto da ulteriori disposizioni normative.

Titolare del trattamento è il Comune di Bergamo e responsabile è il dirigente. I dati forniti possono venire a conoscenza dei soggetti preposti all'istruttoria dell'istanza, in qualità di incaricati del trattamento.

Ottenere la scheda di un immobile d'interesse culturale

Ottenere una scheda dei beni culturali da allegare alle istanze edilizie è molto semplice: è sufficiente accedere al menu Beni Culturali e ambientali dell'Atlante geografico ed eseguire una ricerca anagrafica o aprire la cartografia di interesse.

Ottenere un estratto dell'aerofotogrammetrico comunale (DBT - Database Topografico)

Ottenere un estratto della cartografia aerofotogrammetrica (Database Totografico) da allegare alle istanze edilizie è molto semplice: è sufficiente accedere al menu Cartografia tecnica dell'Atlante geografico e aprire la cartografia di interesse. Una volta individuata l'area di interesse attivare la funzione di "stampa", reperiribile nella barra degli strumenti, che consente di ottenere un file PDF della visualizzazione corrente.

Ottenere un estratto del PGT

Ottenere un estratto del PGT (e l'eventuale estratto del piano particolareggiato), è molto semplice: è sufficiente accedere al menu Urbanistica / Edilizia dell'Atlante geografico e aprire la cartografia di interesse.

Una volta individuata l'area di interesse attivare la funzione di "stampa", reperiribile nella barra degli strumenti, che consente di ottenere un file PDF della visualizzazione corrente.

E' anche possibile, utilizzando invece il comando "Certificati Urbanistici" della barra degli strumenti, produrre elaborati e normative in formato PDF riguardanti la porzione di territorio oggetto di analisi, mediante una selezione geometrica o di dati catastali della Ns. banca dati denominata “UrbanPlannerNet”.

Al momento è possibile interrogare le seguenti banche dati:

  1. Piano di Governo del Territorio
  2. Piano Particolareggiato di Recupero di Città Alta e Borgo Canale
  3. Piani Particolareggiati di Recupero Vecchi Nuclei
  4. Parco dei Colli di Bergamo - PTC

Si precisa che la documentazione sopracitata non possiede valore di certificazione urbanistica, ma bensì è finalizzato alla divulgazione delle informazioni relative alla disciplina dei prinicapli Piani Urbanistici che graviatano sul territorio comunale.